By: Alessandra Veraldi Acceso: Aprile 30, 2020 In: Senza categoria Comments: 0

Oggi parliamo di Twitter: dovete sapere che, nonostante un notevole balzo degli utenti giornalieri, ben 166 milioni al giorno,  il social ha chiuso il primo trimestre 2020 in perdita. Infatti, nei primi tre mesi dell’anno, il social network dei cinguettii ha registrato un risultato negativo per 8,4 milioni di dollari a causa del rallentamento della pubblicità. Nonostante ciò, il dato è comunque sopra le attese del mercato, che si aspettavano una perdita maggiore. I ricavi sono saliti del 2,7% a 808 milioni di dollari, mentre gli utenti giornalieri unici sono aumentati del 9% rispetto al trimestre precedente a 166 milioni.

Nel confronto con lo stesso periodo di un anno fa, la crescita degli utenti giornalieri è ancora più notevole: +32 milioni (da 134 a 166) grazie soprattutto all’aumento di persone connesse al di fuori dagli Stati Uniti (da 105 a 133 milioni).

Con lo scoppio della pandemia  aveva avvertito che non avrebbe centrato questi obiettivi. In particolare Twitter si trova ad affrontare un rallentamento della pubblicità, come conseguenza dei piani di riduzione degli investimenti pubblicitari di molti gruppi per far fronte alla crisi provocata dal Covid-19. La raccolta nel primo trimestre è stata di 682 milioni di dollari, tre milioni di dollari in più rispetto allo stesso trimestre 2019.