28Nov
By: Innoveazine Acceso: Novembre 28, 2019 In: Innoveazine Comments: 0

Secondo la Reputation Manager, società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online, l’innovazione digitale in Italia vale 31 miliardi.

Nel 2019 ha registrato una crescita del +3,8%, praticamente il doppio dello scorso anno. La rivoluzione hi-tech coinvolge soprattutto le grandi aziende.

La digitalizzazione della Pubblica amministrazione, invece è ancora  in ritardo coi tempi.

Dai dati presentati dalla Corte dei conti, emerge l’insoddisfacente risultato: nonostante i 5,8 miliardi di euro investiti ogni anno, l’Italia resta solo al 24esimo posto (su 28) nella classifica europea del Digital Economy and Society Index«Questi soldi sono sicuramente spesi male» ammette la ministra per l’Innovazione Paola Pisano.

Intanto la borsa di New York ha ospitato il debutto di Kaleyra, che nel 2019 ha inviato 25 miliardi di messaggi e gestito 2 miliardi di chiamate per banche e imprese. E’ la prima società tecnologica italiana a quotarsi a Wall Street.

Il drone, in casa Leonardo, vola  invece con l’energia del Sole. Si chiama Skydweller, è il primo velivolo pilotato a energia solare al mondo in grado di trasportare grandi carichi con capacità di persistenza in volo illimitata e che sfrutta l’intelligenza artificiale per auto-migliorarsi.

Il mondo ha iniziato davvero a essere sempre più connesso e comunicante. Le aziende hanno dovuto reimpostare la governance e abbracciare nuovi orizzonti tecnologici, cercando le soluzioni più adatte a supportare il business. Capire l’innovazione digitale è diventato un must.