07Gen
By: Alessandra Veraldi Acceso: Gennaio 07, 2021 In: Innoveazine Comments: 0

 Pavel Durov, il Ceo di Telegram, annuncia le novità del 2021 che saranno introdotte per far fronte ai costi della piattaforma che si avvicina ai 500 milioni di utenti attivi.

“Mentre Telegram si avvicina ai 500 milioni di utenti attivi, alcuni si stanno chiedendo chi pagherà questa crescita. D’altronde, più utenti significano più costi in termini di traffico e server. Un progetto come il nostro richiede centinaia di milioni di dollari all’anno per poter andare avanti”, spese pagate per ora dal manager.

Durov specifica di non voler vendere l’azienda e di volerla mantenere indipendente, ma di puntare a trovare fonti di guadagno per far fronte ai costi della piattaforma.

Telegram inizierà a generare entrate e lo farà in modo non intrusivo, annuncia il post. Tutte le funzionalità attualmente disponibili rimarranno gratuite. “Verranno tuttavia aggiunte delle nuove funzionalità per le aziende e per i ‘power users’ e alcune di queste saranno a pagamento. Gli altri potranno continuare a usare Telegram gratuitamente per sempre”.

Ad essere coinvolta dall’introduzione degli annunci pubblicitari sarà la componente di social networking di Telegram, con i canali pubblici, alcuni dei quali raggiungono molti utenti e che, in alcuni mercati, vengono utilizzati per guadagnare con annunci di terze parti.