03Ago
By: Innoveazine Acceso: Agosto 03, 2018 In: Innoveazine Comments: 0

L’aggiornamento della velocità è ora disponibile per tutti gli utenti.

L’obiettivo degli internauti, si sa, è quello di trovare le risposte a tutte le domande, il più velocemente possibile.

A dimostrazione di ciò, sono sempre di più gli studi che dimostrano quanto questo fattore sia rilevante e quanta importanza rivestirà in futuro.

Finora PageSpeed Insights è stato  lo strumento gratuito fornito da Google per misurare la velocità di una pagina web che restituiva una serie  di suggerimenti per migliorare le performance delle pagine web.

Google e velocità

A partire dal 9 luglio 2018, la velocità della pagina è divenuto un fattore di ranking per le ricerche su dispositivi mobili e l’attenzione è altissima.

L’aggiornamento della velocità  riguarderà solo le pagine che offrono agli utenti l’esperienza molto lenta e interesserà solo una piccola percentuale di query.

Questo aggiornamento applicherà lo stesso standard a tutte le pagine, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata per costruzione della pagina stessa. Una pagina lenta, dunque, può ancora classificarsi molto se ha contenuti rilevanti e qualitativi.

Sappiamo che la velocità e le prestazioni di un sito, influiscono sull’esperienza utente. Sebbene non ci sia uno strumento che indichi direttamente se una pagina è influenzata da questo nuovo fattore di ranking, esistono alcuni sistemi a cui possiamo affidarci, per valutare il rendimento di una pagina.

  • Rapporto sull’esperienza utente di Chrome, un set di dati che riportano le informazioni relative all’esperienza dell’utente per le destinazioni più popolari sul Web, come riscontrato dagli utenti di Chrome in condizioni reali.
  • Lighthouse , uno strumento utilizzato per il controllo della qualità (prestazioni, accessibilità e altro) delle pagine Web.
  • PageSpeed ​​Insights , uno strumento che indica la performance di una pagina sul Rapporto di Chrome UX e suggerisce ottimizzazioni delle prestazioni.

Sei interessato all’argomento? Condividi l’articolo e contatta gli Esperti di Innovea.